Terapia Fisica

La terapia fisica è un ramo della fisioterapia in cui utilizziamo mezzi fisici a fini terapeutici. Questi mezzi fisici sono erogati nel corpo attraverso apparecchi speciali sotto forma di energia elettrica, meccanica o elettromagnetica. Erogando energia al corpo, a seconda del tipo e dell’intensità dell'energia, possiamo ottenere effetti positivi sul sistema nervoso, vascolare e muscoloscheletrico. Questi benefici comprendono:

- aumento del flusso sanguigno e linfatico locale o globale

- miglioramento la rigenerazione dei tessuti

- velocizzazione dei processi di cicatrizzazione

- rilassamento di tessuti molli

- riduzione del dolore

- biostimolazione

Poiché il lavoro nello studio FIZJAN è incentrato sulla terapia manuale, l’utilizzo di apparecchiature per la terapia fisica è per lo più complementare, cioè vengono utilizzate, oltre alla terapia manuale, come ulteriore aiuto per raggiungere l'obiettivo terapeutico desiderato. A tale scopo, vengono utilizzate solo apparecchiature accuratamente selezionate e di alta qualità.


Bemer

Il Bemer è un dispositivo unico che fornisce un segnale multidimensionale (un insieme complesso di segnali fisici con un ritmo e intervalli ben definiti) attraverso vari applicatori, che stimola e accelera il funzionamento del sistema vascolare a livello dei vasi più piccoli (microcircolazione). Per il buon funzionamento di tutti i tessuti e degli organi del corpo è importante che essi siano ben vascolarizzati. Il sangue fornisce ossigeno e vari nutrienti ai tessuti, rimuove l'anidride carbonica, i metaboliti e le tossine. Il sangue scorre nel corpo grazie alla contrazione del muscolo cardiaco e al movimento del sistema vascolare, processo che chiamiamo vasomozione. Dai polmoni, dove viene riempito di ossigeno, il sangue si sposta attraverso il sistema vascolare (sistema arterioso), dai vasi più grandi a quelli più piccoli (sistema capillare). Sono i vasi più piccoli che raggiungono tutti i tessuti del corpo in cui avviene lo scambio di ossigeno e sostanze nutritive tra il sangue e il tessuto. Qui avviene anche lo scambio inverso, cioè il rilascio di anidride carbonica, vari metaboliti e tossine, che vengono poi trasportati ai polmoni attraverso le vene via via più grandi (sistema venoso). Da tutto ciò è possibile concludere che la microcircolazione è estremamente importante per il buon funzionamento di tutto il corpo. La vasomozione col tempo tende a rallentare per una serie di motivi come l'invecchiamento, i traumi, le influenze ambientali negative, le malattie, la mancanza di esercizio fisico, una dieta squilibrata, il fumo, l'alcool, lo stress e così via. Questi fattori causano una varietà di problemi a livello sistemico, quindi oggi è possibile dire che la causa principale di varie malattie è attribuibile a disturbi della microcircolazione. L'imaging microscopico intravitale ha scientificamente dimostrato che in una persona anziana e malata, il ritmo della vasomozione può rallentare a un singolo movimento ogni dieci minuti. La vasomozione ottimale ha un ritmo da tre a cinque movimenti al minuto.

Negli ultimi anni sono state condotte molte ricerche sull'importanza della microcircolazione e della vasomozione. L'Istituto per la Microcircolazione di Berlino (Prof. Dr. Med. Reiner Klopp) ha contribuito molto a questi studi, con l'aiuto dei quali Bemer ha sviluppato il suo dispositivo, unico al mondo, la cui tecnologia è coperta da ben cinque brevetti internazionali. Con la sua tecnologia, Bemer è in grado di stimolare e aumentare la vasomozione fino al 27%, migliorando al contempo il funzionamento dell'intera microcircolazione fino al 29%. La ricerca scientifica ha anche mostrato effetti positivi su altri parametri, come la disponibilità di ossigeno nei tessuti, che aumenta fino al 29% e il ritorno venoso, che aumenta fino al 31%.

Visti tutti i benefici della tecnologia Bemer sulla microcircolazione, possiamo dire che questo dispositivo può essere di grande aiuto nel trattare innumerevoli patologie e problemi.

Il trattamento è completamente indolore e dura solo pochi minuti. Per avere risultati ottimali, è sensato eseguire la terapia per un periodo di tempo più lungo (alcune settimane), quindi si consiglia il noleggio del dispositivo da usare a casa, dove ne può usufruire anche tutta la famiglia.

Scanlab - diatermia da contatto

La diatermia fa parte della terapia fisica moderna, nella quale i tessuti molli vengono scaldati sia in superficie che in profondità grazie al passaggio di una corrente elettromagnetica. Il riscaldamento naturale delle cellule attraversato dal campo elettromagnetico ha effetti antiinfiammatori e biostimolanti. Il dispositivo Scanlab crea un riscaldamento locale, ottimale e profondo dei tessuti molli, che aiuta ad aumentare la circolazione sanguigna, ridurre il dolore, rilassare i muscoli e ad aumentare l'elasticità dei tessuti molli.

Il dispositivo è stato sviluppato in Norvegia ed è usato sia nello sport che nella fisioterapia convenzionale. Il trattamento è indolore e molto piacevole, poiché il paziente avverte una benefica sensazione di calore nell'area trattata. La durata del trattamento dipende dalle dimensioni e dalla profondità del tessuto trattato, in genere dai 6 agli 8 minuti.


Terapia ad ultrasuoni

La terapia ad ultrasuoni è un tipo di terapia fisica che con l'aiuto delle onde ultrasonore (frequenze superiori a 20 kHz) esercita degli effetti terapeutici su alcuni tessuti del corpo. Le onde ultrasonore hanno un effetto termico, meccanico e chimico sui tessuti e possono essere sfruttate a scopi terapeutici. L'onda ultrasonica penetra nel tessuto grazie ad uno speciale applicatore. La profondità della penetrazione delle onde dipende dalle frequenze impostate; in questo modo è possibile trattare sia i tessuti più profondi che quelli superficiali, come ad esempio le cicatrici cutenee. Con la terapia a ultrasuoni si favorisce gli scambi cellulari e intracellulari, stimolando la circolazione sanguigna nei tessuti, riducendo il dolore, ecc. La terapia a ultrasuoni è usata in ortopedia da molti anni ed è ancora oggi molto rinomata. Il trattamento è indolore e dura dagli 8 ai 15 minuti.